Povia - Luca Era Gay tekst piosenki - Teksciory.pl

Povia: Luca Era Gay - Tekst piosenki

Utwór nie ma przypisanego wideo
Bądź pierwszy i dodaj klip do wykonawcy Dodaj wideo
Wykonawca:
Statystyki wykonawcy:
Teksty3
Tłumaczenia0
Wideo0


Tekst piosenki

Povia: Luca Era Gay

Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo,

Luca dice: prima di raccontare il mio cambiamento sessuale volevo chiarire che
se credo in Dio non mi riconosco nel pensiero delluomo che su questo
argomento diviso,
non sono andato da psicologi psichiatri preti o scienziati sono andato nel mio
passato ho scavato e ho capito tante cose di me
mia madre mi ha voluto troppo bene un bene diventato ossessione piena delle
sue convinzioni ed io non respiravo per le sue attenzioni
mio padre non prendeva decisioni ed io non ci riuscivo mai a parlare stava fuori
tutto il giorno per lavoro io avevo limpressione che non fosse troppo vero
mamma infatti chiese la separazione avevo 12 anni non capivo bene mio padre
disse la giusta soluzione e dopo poco tempo cominci a bere
mamma mi parlava sempre male di pap mi diceva non sposarti mai per carit
delle mie amiche era gelosa morbosa e la mia identit era sempre pi confusa

Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo

sono un altro uomo ma in quel momento cercavo risposte mi vergognavo e le
cercavo di nascosto cera chi mi diceva naturale io studiavo Freud non la
pensava uguale
poi arriv la maturit ma non sapevo che cosera la felicit un uomo grande mi
fece tremare il cuore ed li che ho scoperto di essere omosessuale
con lui nessuna inibizione il corteggiamento cera e io credevo fosse amore s
con lui riuscivo ad essere me stesso poi sembrava una gara a chi faceva meglio
il sesso
e mi sentivo un colpevole prima o poi lo prendono ma se spariscono le prove poi
lo assolvono cercavo negli uomini chi era mio padre andavo con gli uomini per
non tradire mia madre

Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo

Luca dice per 4 anni sono stato con un uomo tra amore e inganni spesso ci
tradivamo io cercavo ancora la mia verit quellamore grande per leternit
poi ad una festa fra tanta gente ho conosciuto lei che non centrava niente lei mi
ascoltava lei mi spogliava lei mi capiva ricordo solo che il giorno dopo mi
mancava
questa la mia storia solo la mia storia nessuna malattia nessuna guarigione
caro pap ti ho perdonato anche se qua non sei pi tornato
mamma ti penso spesso ti voglio bene e a volte ho ancora il tuo riflesso ma
adesso sono padre e sono innamorato dellunica donna che io abbia mai amato

Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei Luca parla con il cuore in mano Luca dice
sono un altro uomo
Autor tekstu: nieznany

Tłumaczenie piosenki

Povia: Luca Era Gay

Nie ma jeszcze tłumaczenia dla tego utworu
Bądź pierwszy i dodaj swoje tłumaczenie Dodaj swoje tłumaczenie

Inne teksty wykonawcy

  • Povia I bambini fanno ooh
    "Quando i bambini fanno oh C' un topolino Mentre i bambini fanno oh C' un cagnolino Se c' una cosa che ora so Ma che mai pi io rivedr un lupo nero che da un bacino A un agnellino Tutti i bambini fanno"
  • Povia Quando I Bambini Fanno Oh
    "Quando i bambini fanno oh c' un topolino mentre i bambini fanno oh c' un cagnolino se c' una cosa che ora s ma che mai pi io rivedr un lupo nero che da un bacino a un agnellino Tutti i bambin"

Povia: Luca Era Gay
Oceń tekst piosenki
0 %
0 %
Ocen: 0


muzyka.interia.pl


omnibusombibus 2

Skomentuj tekst piosenki

Povia: Luca Era Gay

Komentarze: 0
Dodaj komentarz
Twój komentarz może być pierwszy
4000 znaków do wpisania
Piszesz jako gość

Wypełnienie pól oznaczonych * jest obowiązkowe

Polecane na dziś

teksty piosenek

  • schafter eskeemos
    "Zamrożone od stóp do głów Prawie jak Eskimos Koledzy biorą eski w nos Pierdole cd i ox Haly Berry back wood Jak ul pełen pszczół, nie os Ty nie żaden wróg Ty level pierwszy kruk Ja levet 50 b"
  • Szopeen TOP FLOOR
    "Ty ruszaj Dyma nie odkładaj na potem Ty ruszaj Ty mała, robisz tę robotę Hej Szopeen młody szczyl Mam styl I doi ropę Kiedy wchodzę w kluby Widzą błyski dyskotek Czas temperatury Potem szyb"
  • EPIS x INTRUZ MAT I RIX
    "mówię na wstępnie: dwa kamraty czuwam nad Matem by nie klepał maty z dala od sławy, w czerno ubrany Mat to czasami jak wrzątku kąpany 8 lat różnicy Mat pisze numer, gdy nie lecą bity Ma tutaj Ws"
  • Paluch Kaszel (ft. Deemz, Lot808, Dj Taek)
    "Za dzieciaka ślady po nas są naplute koło ławki Zanim było modne, każdy do skarpetek klepki PTKWO rasowe pyry spod klatki Nawet jeśli mamy kose, nie obrażamy matki Lecę w kraj na 8 biegu Najwięce"
  • DONGURALESKO & MATHEO Wielkie Rzeczy
    "Robimy rzeczy wielkie Wielkie, wielkie Robimy rzeczy wielkie Wielkie, wielkie Robimy rzeczy wielkie Wielkie, wielkie Robimy, co? Wielkie, wielkie Robimy rzeczy wielkie Wielkie, wielkie Robim"

Ostatnio wyszukiwane

Teksty piosenek

Wybrane

teksty piosenek


Korzystanie z portalu oznacza akceptację Regulaminu. Polityka Cookies. Prywatność. Copyright © 1999-2020 INTERIA.PL Wszystkie prawa zastrzeżone.
Teksty piosenek i tłumaczenia: ilość w serwisie - 688 172