Wyniki wyszukiwania: francesco guccini L

(17171)

Wykonawcy (42)

francesco guccini L

L'
L

Teksty piosenek (17171)

francesco guccini L

  • Padre Francesco - Banco Del Mutuo Soccorso
    "Ali di fumo bianco, sospiri veloci, scintille rosse, lontane stelle, io giocavo soffiando nel fuoco. Parlo, me ne sto l, soffro i ricordi, la guardia grida, rido e scappo via. Girotondo, dolce di"
  • Francesco - Irene Grandi
    "Voglio un interruttore Che mi spegne la testa Che mi fa riposare Che mi fa rilassare... Qual'?! Vieni fuori fai presto Questa sera giochiamo Come fosse acqua fresca Ci bagnamo la testa Non ci"
  • Francesco - Mango
    "Quanto sole su di noi. Tu appartieni a me, come un sentiero ai passi suoi. Quanto sole su di noi sei nascente, come se fosse giorno nuovo in me. Quanto sole su di noi. Non ho pi paura e forte di te minnalzer"
  • Canzone Per Silvia - Francesco Guccini
    "Il cielo dell' America son mille cieli sopra a un continente, il cielo della Florida uno straccio che bagnato di celeste, ma il cielo l in prigione non cielo, un qualche cosa che riveste il giorno"
  • Argentina - Francesco Guccini
    "Il treno, ah, un treno sempre cos banale se non un treno della prateria o non un tuo "Orient Express" speciale, locomotiva di fantasia. L' aereo, ah, l' aereo invece alluminio lucente, l' aereo davvero"
  • Emilia - Francesco Guccini
    "Le Alpi, si sa, sono un muro di sasso, una diga confusa, fanno tabula rasa di noi che qui sotto, lontano, pi in basso, abbiamo la casa; la casa ed i piedi in questa spianata di sole che strozza la gola"
  • Canzone Delle Colombe E Del Fiore - Francesco Guccini
    "Amore, s'io fossi aria, le tue rondini vorrei, per guardarmele ogni minuto e farle volare negli occhi miei, quelle rondini bianche e nere che anche mute dicono tanto: tutta la gioia di mille sere ed"
  • La Collina - Francesco Guccini
    "Dove finisce la citt, dove il rumore se ne va, c' una collina che nessuno vede mai perch una nebbia come un velo la ricopre fino al cielo dall' eternit... Nessuno mai la trover la strada, forse in altra"
  • La Ziatta (La Tieta) - Francesco Guccini
    "A la dester al veint con un colp al persian l acs lrgh al so let e i linzo fradd e grand tt d i oc mez e sre zercher ntra man sinza catr nisun come air, come edman Al so str da per le l un s amigh da tantan cha"
  • Dovevo Fare Del Cinema - Francesco Guccini
    "Certo, ha ragione il signore se dice che siamo in un film dell' ultimo periodo, dove i banditi pentiti confessano se non li processano e cos fra le macchie di sangue la vita la solita e fa "audience""
  • Un Altro Giorno E' Andato - Francesco Guccini
    "E un altro giorno andato, la sua musica ha finito, quanto tempo ormai passato e passer? Le orchestre di motori ne accompagnano i sospiri: l' oggi dove andato l' ieri se ne andr. Se guardi nelle tasche"
  • Acque - Francesco Guccini
    "L' acqua che passa fra il fango di certi canali tra ratti sapienti e pneumatici e ruggine e vetri chiss se la stessa lucente di sole o fanali che guardo oleosa passare rinchiusa in tre metri. Si pu"
  • L'Isola Non Trovata - Francesco Guccini
    "...Ma bella pi di tutte l' isola non trovata, quella che il Re di Spagna s' ebbe da suo cugino, il Re di Portogallo, con firma suggellata e "bulla" del pontefice in Gotico-Latino... Il Re di Spagna fece"
  • Il Matto - Francesco Guccini
    "Mi dicevano il matto perch prendevo la vita da giullare, da pazzo, con un' allegria infinita. D' altra parte assai meglio, dentro questa tragedia, ridersi addosso, non piangere e voltarla in commedia."
  • Venezia - Francesco Guccini
    "Venezia che muore, Venezia appoggiata sul mare, la dolce ossessione degli ultimi suoi giorni tristi, Venezia, la vende ai turisti, che cercano in mezzo alla gente l' Europa o l' Oriente, che guardano"
  • Bologna - Francesco Guccini
    "Bologna una vecchia signora dai fianchi un po' molli col seno sul piano padano ed il culo sui colli, Bologna arrogante e papale, Bologna la rossa e fetale, Bologna la grassa e l' umana gi un poco Romagna"
  • Stelle - Francesco Guccini
    "Ma guarda quante stelle questa sera fino alla linea curva d' orizzonte, ellissi cieca e sorda del mistero l dietro al monte: si fingono animali favolosi, pescatori che lanciano le reti, re barbari o"
  • Il Caduto - Francesco Guccini
    "Io, nato Primo di nome e di cinque fratelli, uomo di bosco e di fiume, lavoro e di povert, ma uomo sereno di dentro, come i pesci e gli uccelli che con me dividevano il cielo, l' acqua e la libert... Perch"
  • Gulliver - Francesco Guccini
    "Nelle lunghe ore d' inattivit e di ieri che solo certa et pu regalare, Samuele Gulliver tornava coi pensieri ai tempi in cui correva per il mare e sorridendo come sa sorridere soltanto chi non ha pi"
  • Samantha - Francesco Guccini
    "Samantha scende le scale di un policentro attrezzato comunale, trentanni e poi l' appartamento sar suo, o meglio, dei suoi genitori che ogni mese devono strappare il mutuo da uno stipendio da fame, ma"

Ostatnio wyszukiwane

Teksty piosenek

Wykonawcy

Lista alfabetyczna

Znajdujesz się na stronie wyników wyszukiwania dla frazy francesco guccini L. Na odsłonie znajdziesz teksty, tłumaczenia i teledyski do piosenek związanych ze słowami francesco guccini L. Tekściory.pl - baza tekstów piosenek, tłumaczeń oraz teledysków.